Studio Medico Prof. Pier Francesco Parra | Doctor Laser
IT | EN | ES |

Patologie legate all'attività sportiva

Gomito del tennista e Spalla del tennista

Il cosiddetto Gomito del tennista è probabilmente uno degli infortuni più famosi, non solo nel mondo del tennis ma in ambito sportivo più in generale, eppure non è così diffuso come si potrebbe pensare, almeno non nel tennis professionistico. Fra i tennisti professionisti infatti la patologia più frequente è, semmai, la Spalla del tennista: si tratta di una lesione traumatica e/o degenerativa del tendine sovraspinato provocata spesso dal movimento del servizio, un colpo sempre più potente e sfruttato dai professionisti che molte volte superano i 200 km/orari.
Nel tennis la sempre più esasperata attività e l'introduzione di nuovi materiali (racchette, corde, palle etc.) hanno portato ad una sollecitazione sempre più marcata delle strutture tendinee della spalla, facendo della tendinopatia del sovraspinato  una delle patologie più frequenti.
Il gomito del tennista (epicondilite) invece resta più diffuso nel tennis amatoriale, spesso per l'esecuzione non corretta del gesto tecnico.

La spalla del tennista, nelle sue forme croniche infiammatoria e/o degenerativa del sistema tendineo è spesso evoluzione di forme acute trascurate o mal trattate da sovraccarico funzionale dovute a microtraumi e sollecitazioni che superano la resistenza del tendine.

Le lesioni tendinee acute e croniche possono essere trattate con successo con la nuova metodologia Doctor Laser, ma non solo. Nel tennista professionista la metodologia Doctor Laser può essere considerata un utile presidio preventivo, oltre che curativo su lesioni già presenti. Questo perchè permette di intervenire per tempo sulla struttura tendinea per poterla opportunamente rinforzare.

Di solito il trattamento consiste in due fasi, solitamente di 3 giorni ciascuna, in cui la prima fase è quella così detta "riparativa" e la seconda sempre di 3 giorni è quella così detta di "elasticizzazione".

Il trattamento può essere indicato anche in caso di lesioni tendinee parziali in quanto spesso si rivela efficace sostituto del tradizionale intervento chirurgico. Ovviamente in questo caso sarà necessario un lungo periodo di riposo ed una graduale ripresa funzionale.

L'applicazione della metodologia Doctor Laser a questo tipo di infortuni, permette non solo di curare ma anche di ridurre drasticamente i tempi di recupero, in modo da tornare in campo in tempi prima impensabili come dimostrato dai risultati del trattamento di decine e decine di tennisti professionisti da parte del Professor Parra sia nel suo studio di Montecatini Terme, sia in quello di Roma che nel corso del suo lavoro di responsabile medico del Centro Tecnico FIT di Tirrenia e delle squadre Nazionali Tennis di Coppa Davis e Fed Cup, della squadra Olimpica e del supporto Club Italia agli atleti professionisti nei maggiori tornei del circuito..